ERASMUS+

Noise Training Project (NTP): Improvement of environmental noise management skills in audits

L’organizzazione mondiale della sanità (WHO) ha fatto notare come l’inquinamento provocato dal rumore ambientale sia stimato come il secondo rischio di inquinamento più pericoloso dopo l’inquinamento dell’aria, specialmente in aree urbane densamente popolate. Il report della direttiva europea sul rumore pubblicato alla fine del 2016 ha evidenziato le differenze nei vari Paesi europei nella gestione del rumore attraverso proprie strategie nazionali e della qualità dei processi adottati dalle amministrazioni pubbliche responsabili dell’applicazione di questa direttiva.
Tuttavia la gestione del rumore ambientale ha bisogno di essere applicata attraverso uno staff qualificato utilizzando modi innovativi.
Il progetto NTP ha come obbiettivo quello di confrontare le esperienze e le strategie sviluppate dalle diverse parti coinvolte nella gestione del rumore ambientale, dal campo della normazione a quello dell’ispezione, includendo gli aspetti relativi alla progettazione, alle azioni di controllo del rumore e alla sensibilizzazione pubblica.
Come partner richiedente per questo progetto, PMEU (Direzione provinciale del ministero dell’ambiente e dell’urbanizzazione – Turchia) ha la responsabilità di coordinare tutte le attività con lo scopo di gestire e implementare il progetto, oltre a controllare il budget economico.
Gli altri partner di questo progetto sono: UPM (Università Politecnica di Madrid – Spagna), UNIFI (Università degli Studi di Firenze – Italia) e Vie en.ro.se. Ingegneria s.r.l (Italia).
L’obiettivo principale di questo progetto è quello di sviluppare delle competenze di base e trasversali con l’utilizzo di metodi innovativi in modo tale da migliorare la capacità del personale che lavora sulle applicazioni di gestione del rumore ambientale e sulla sostenibilità. Saranno inoltre sviluppati quadri di qualificazione europei per consentire l’accreditamento dell’apprendimento quando esso sia richiesto dal personale stesso.
I passi innovativi di questo progetto consisteranno nell’integrazione digitale dell’apprendimento e della formazione promuovendola attraverso risorse educative aperte (open source). Gli altri interessanti aspetti di questo progetto riguarderanno la creazione di nuove ed efficienti abilità per migliorare le capacità di base in questo settore attraverso l’esperienza dei partner del progetto in questo campo specifico. Questi obbiettivi sono pienamente in linea con quelli della partnership strategica di Erasmus + e corrispondono con la priorità dei progetti Erasmus+VET di sostenere lo sviluppo di alta qualità VET con una formazione di apprendistato basata su una forte componente fondata sul lavoro, coinvolgendo partner sociali, aziende e fornitori di VET.
Il progetto è iniziato il 1° Ottobre 2017 e si concluderà il 30 Settembre 2019.
Nel 2018 si sono già tenuti due meeting:
Il primo incontro, il kick-off meeting, si è tenuto con successo ad Antalya, in Turchia, il 25 Aprile 2018. All’incontro hanno partecipato tutti i partner del progetto e vi è stata un grande partecipazione anche da parte del Ministero dell’ambiente e dell’urbanizzazione, della Provincia di Antalya, dell’Università Akdeniz, della municipalità di Antalya, del Collegio degli ingegneri ambientali e dei settori privati di laboratori che lavorano su misure di rumore e rapporti di valutazione. Circa 80 persone hanno partecipato all’incontro e i partner del progetto, Italia, Spagna e Turchia, hanno presentato i sistemi di gestione del rumore ambientale utilizzati nei rispettivi Paesi.
Il progetto è proseguito con un incontro del gruppo di lavoro a Madrid, in Spagna, il 27 Giugno 2018, dove sono stati discussi i seguenti punti:
– la gestione del rumore nelle smart cities;
– i requisiti regolamentati da normative per gli edifici e gli strumenti d’attuazione;
– una tavola rotonda sulla gestione del rumore e sulle varie prospettive delle municipalità.
Il terzo incontro si è svolto dal 1° al 6 Ottobre 2018 a Firenze, in Italia. Durante questo incontro i partner del progetto hanno iniziato a lavorare insieme alla proposta di curriculum vitae per tre diverse figure professionali nel settore dell’acustica, uguali in ogni Paese Europeo: il Tecnico Competente in acustica per le sole misurazioni, l’Ingegnere Acustico e il Manager in acustica.
Il quarto incontro si è svolto in Turchia dal 14 al 18 Gennaio 2019 nel quale sono state condivise le ultime versioni degli Intellectual Outputs e si è svolta una campagna di misura per mostrare e condividere le modalità di valutazione dell’impatto acustico da parte dei tre diversi Paesi.
Il quinto incontro si è svolto in Spagna dal 16 al 21 Giugno 2019 e ha previsto anche un workshop aperto a tutti nell’ambito di Inter.noise 2019.

Il prossimo incontro si terrà in Italia, a fine Settembre 2019.

Per maggiori dettagli visitare il seguente link: http://www.noise-training.eu