Acustica e CAM – La gestione dell’impatto acustico nel cantiere edile

Fin dal 1989, anno di emanazione della prima Legge regionale Toscana sull’Acustica ambientale, la Commissione Ambiente ed Energia dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze, ha organizzato e partecipato a iniziative di formazione e informazione sui diversi temi dell’acustica applicata, del disturbo da rumore e della qualità del Paesaggio sonoro.
Fra questi, il tema del rumore prodotto dalle attività di cantiere e immesso nell’ambiente circostante (esterno e costruito) ha sempre suscitato particolare interesse per tecnici e amministratori.
Alla luce dell’evoluzione della normativa nazionale sull’inquinamento acustico, che fa capo alla Legge 447/95 e ai suoi decreti attuativi, della normativa regionale da essa derivata e richiamata e delle varie regolamentazioni comunali specifiche, la gestione della rumorosità dei cantieri si è arricchita di metodologie, prassi e documentazione di riferimento.
Il controllo dell’impatto acustico, delle emissioni dai macchinari e delle immissioni presso i ricettori abitativi e sensibili, si è articolato attraverso la predisposizione di valutazioni previsionali di impatto acustico, l’attuazione di piani di monitoraggio e azioni di mitigazione. Quest’ultime comprendono la progettazione e l’implementazione di interventi strutturali, quali barriere e schermi, e interventi organizzativi, quali modifiche del layout di cantiere e adattamento del cronoprogramma considerando e limitando contemporaneità e frequenza delle attività più rumorose.
A questi aspetti, tipici dell’acustica ambientale si è unita la specifica esigenza di valutare l’esposizione al rumore dei lavoratori che operano nei cantieri, anch’essa caratterizzata da aspetti peculiari legati spesso alla non ripetitività dei compiti e delle mansioni, a partire dai quali calcolare l’esposizione giornaliera o settimanale.
Questa memoria riporta una sintesi dell’intervento svolto dagli autori in occasione della più recente di queste iniziative, svoltasi a Firenze nel settembre 2019.

Autori: Luzzi, Giuliano