I RISCHI FISICI

In senso generale si possono definire i rischi fisici come le interazioni del corpo umano con organismi che prevedono immissioni di energia più che di materia. Una classificazione tipologica dei diversi rischi fisici porta alla distinzione tra rischi da fenomeni ondulatori di natura meccanica e rischi di natura elettromagnetica.
Appartengono alla prima categoria, quella dei rischi fisici meccanici, cioè generati da movimenti oscillatori e conseguenti onde meccaniche: il rumore, le vibrazioni, gli ultrasoni.
Appartengono alla seconda categoria, quella dei rischi fisici elettromagnetici, cioè caratterizzati dalla presenza di radiazioni originate da una campo elettrico e un campo magnetico fra loro interdipendenti: le radiazioni ionizzanti e non ionizzanti, le radiazioni ottiche (laser).

Autori: Luzzi