LA CORREZIONE ACUSTICA DELL’AUDITORIUM DI LEGAMBIENTE A RISPESCIA

La memoria contiene i risultati del progetto acustico ed architettonico degli interventi di correzione acustica dell’Auditorium Legambiente con sede presso il Centro Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile “Il Girasole” a Rispescia (GR).
Lo spazio in esame in origine era una chiesa con volume pari a circa 1300 mq e materiali di finitura lisci e riflettenti. Queste caratteristiche determinano nell’ambiente in esame condizioni percepibili di discomfort acustico che si manifestano in una difficoltà di utilizzo della sala sia per l’ascolto del parlato che della musica. La sala attualmente viene utilizzata in occasione di Festambiente e, più in generale, durante tutto l’anno per svolgere molteplici funzioni, tra le principali: sala conferenza, workshop, mostre, teatro, ecc.
Tali funzioni sono state prese come riferimento per il progetto di correzione acustica, pertanto al fine di contenere i livelli di rumore di fondo e garantire, nel contempo, una buona intellegibilità, si è ritenuto di considerare come riferimento per la sala in esame i valori acustici ottimali per l’ascolto del parlato.
L’obiettivo del progetto acustico è stato quello di creare uno spazio acusticamente confortevole e versatile dal punto di vista funzionale attraverso la scelta di soluzioni sostenibili da un punto di vista ambientale e, nel contempo, in grado di preservare le peculiarità architettoniche del luogo.
A lavori ultimati è stata effettuata una campagna di misurazioni fonometriche volte alla verifica dell’efficacia acustica degli interventi. I risultati delle misure mostrano una riduzione del tempo di riverberazione alle frequenze medie superiore a 2 s (da 3.1 s nella configurazione ante-operam a 0.96 s nella configurazione post-operam).
Infine, la presenza di pannelli mobili riflettenti/fonoassorbenti hanno permesso di diversificare la risposta della sala e garantire una variabilità acustica relativa ai diversi usi. Tali elementi possono essere usati anche come separazione delle diverse sub-aree dell’auditorium, nel caso la sala debba ospitare diversi workshop in contemporanea, e consentono, a parità di tutte le altre condizioni, attenuazioni fino a 10 dB(A).

Autori: Bellomini, Busa, Gentili, Luzzi, Pisano