MODELLI PER LA VALUTAZIONE DELL’IMPATTO ACUSTICO DI IMPIANTI MULTISORGENTE

La valutazione dell’impatto acustico, definita dall’articolo 8 della Legge n.447/95, è un procedimento che ha una duplice valenza applicativa:

– di verifica del rispetto dei limiti di immissione in ambiente esterno e in ambienti abitativi fissati dalla legge e dalla classificazione acustica del territorio comunale;

– di previsione del contributo all’inquinamento acustico di una determinata area, derivante dalla collocazione, all’interno o in prossimità di essa, di una sorgente di rumore o di una attività
intrinsecamente rumorosa.

La valutazione (o previsione) dell’impatto acustico è quindi uno strumento di verifica e di pianificazione fondamentale per poter perseguire le finalità che la legge quadro sull’inquinamento acustico si propone in termini di tutela dei cittadini e dell’ambiente dalle immissioni di rumore. Per quanto riguarda gli aspetti predittivi dell’impatto acustico si fa riferimento a modelli matematici e algoritmi di calcolo che permettano di identificare l’andamento dei livelli equivalenti della pressione sonora e delle altre grandezze rappresentative dei fenomeni acustici lungo i cammini sorgente–ricettore variamente definiti. Gli strumenti di calcolo che spiegano la propagazione del rumore si differenziano per il modo in cui viene analizzata e rappresentata la sorgente e per come vengono trattate e inserite nelle equazioni le caratteristiche dei cammini e delle superfici radianti in prossimità dei ricettori. La diversa natura del terreno e la presenza di ostacoli, localizzati o diffusi, lungo le traiettorie di trasmissione, forniscono, ad esempio, contributi significativi alla definizione dei modelli che hanno l’obiettivo di prevedere il livello di rumore in
corrispondenza di un determinato ricettore o di punti strategicamente interessanti lungo i cammini di propagazione …..

Autori: Arrugucci, Casavola, Lucchese, Luzzi

Description