PASSEGGIARE ASCOLTANDO LA CITTA’ CHE SUONA

Il 26 e 27 aprile 2018 Pistoia è stata sede dell’evento “Paesaggi Sonori Urbani”, un laboratorio per la conoscenza e l’esperienza diretta di suoni e musica che caratterizzano i luoghi e ne diventano impronte sonore.
L’idea di far “suonare la città”, almeno per due giorni, e di raccogliere le impressioni dei cittadini che hanno frequentato gli spazi di sonorizzazione attiva, è stata pensata e sperimentata come metodo per contrastare l’inquinamento acustico senza escludere i suoni della vita che possono arricchire un luogo pubblico, nella convinzione che una efficace progettazione acustica unita a un design urbano esteticamente rilevante, possa coinvolgere i cittadini, invitandoli a una fruizione attiva e passiva degli spazi e dei rispettivi soundscapes.
Gli eventi che, insieme alle sessioni scientifiche organizzate presso il Polo Universitario di Pistoia, hanno animato le due giornate pistoiesi dedicate ai suoni urbani, hanno compreso workshop, performances, installazioni e concerti in dodici diversi punti d’ascolto collegati da soundwalks attraverso i paesaggi sonori della città di Pistoia, introdotte e accompagnate da esperti di soundscapes urbani, di percezione multisensoriale del paesaggio e di musica concreta applicata ai luoghi di vita.
“Paesaggi Sonori Urbani” per due giorni ha fatto riscoprire i suoni del paesaggio urbano di Pistoia, valorizzando i codici sonori delle piazze e delle strade pistoiesi, diventate veri e propri punti di ascolto, e mostrando come la musica possa essere veicolata da quella meravigliosa e complessa cassa di risonanza che è la città.

Autori: Bartalucci, Brusci, Luzzi, Radicchi